Via Calloni 18, Lecco
+39 0341 284206
segreteria@gianmariofragomeli.it

Una questione di stile. Democratico, ovviamente!

7 dicembre 2013

Per il nostro Paese questo non è un bel momento. Lo sappiamo.

Per lo sconquasso che la crisi ha provocato, soprattutto tra i più deboli.
Per la scomparsa dello spazio pubblico, coperto da un rumore di fondo che non ti fa più discutere con lucidità, che impedisce di distinguere, che non permette la definizione delle priorità.
Non è un bel momento per la democrazia di questo Paese, compressa tra partiti che non godono più del consenso dei cittadini e istituzioni indebolite.

Credo che le primarie, inventate dal PD, debbono continuare ad esistere dentro una dimensione di autonomia della sinistra e del PD.
E’ inquietante che nel dibattito pubblico, prima ancora che il nostro popolo si esprima, venga fatto un racconto del nostro partito e delle primarie come se la scelta fosse stata già fatta.

Il segretario del PD lo decidono gli elettori del PD, non certo giornali e opinion makers, e il risultato lo scopriremo solo domenica sera, non prima.

E’ un principio di autonomia che dobbiamo continuare a difendere con tutte le nostre forze.

E Gianni Cuperlo è l’unico che sta aspettando il 9 dicembre per dichiarare chi sarà il nuovo segretario del PD.