Via Calloni 18, Lecco
+39 0341 284206
segreteria@gianmariofragomeli.it

Ci sono congressi e congressi: perché sostengo Alessandro Alfieri

13 febbraio 2014

Domenica prossima, 16 febbraio, siamo chiamati a completare un percorso – decisamente impegnativo – iniziato con il congresso provinciale e finalizzato, nelle nostre intenzioni, al rilancio di un Pd “territoriale”. Un partito cioè concentrato il più possibile nel riconoscere e valorizzare l’importanza di ogni singolo circolo. Un partito in grado di “rigenerare”- facendola propria – la necessaria partecipazione “dal basso”, ovvero il contributo imprescindibile della partecipazione della base restituendo le ragioni di una vigorosa motivazioneall’attività politica di tutti gli iscritti.

E’ poi seguito il congresso nazionale, segnato dal riconoscimento definitivo di una nuova cittadinanza politica attiva che si è aperta a tutti coloro i quali condividano gli ideali e il progetto di “Bene comune” del Partito Democratico. Un salutare confronto tra candidati che, seppur concentrato sulla vetrina mediatica nazionale, ci ha comunque permesso di non svendere le nostre priorità: l’organizzazione del partito, il ruolo degli iscritti ed il tema del lavoro e della lotta alla nuove povertà.

Siamo ora, infine, all’appuntamento con il congresso regionale che, arrivando per ultimo, rischia di essere sottovalutato e forse non pienamente compreso nella sua rilevanza.

E’ quindi importante chiarire come questo sia, a tutti gli effetti, un vero e proprio passaggio – cerniera tra i diversi livelli del partito e di come esso risulti essere fondamentale al fine di dare forza e visibilità ai singoli territori provinciali consolidando – al tempo stesso – l’autonomia lombarda del Partito Democratico.

Per affrontare al meglio questo impegno e la sfida che ne consegue, vale a dire un progetto di ampio respiro come quello di “#Lombardia 2018”, sostengo con convinzione la candidatura di Alessandro Alfieri a Segretario regionale del Partito Democratico.

Alessandro sarà, senza tema di smentita, il protagonista di un fondamentale ricambio generazionale: riuscirà a coniugare, in maniera efficace, visione e concretezzamerito e competenza.

Con lui riusciremo ad allargare, giorno dopo giorno, il perimetro all’interno del quale opera il Partito Democratico lombardo, coinvolgendo i tanti amministratori locali del PD e tutti gli iscritti che animano e dirigono i circoli.

Solo così potremo avviare il PD ad essere – finalmente – il partito di governo della regione Lombardia.

Buone primarie a tutti!

» Qui trovate un video con la presentazione di Alessandro

» Qui trovate il testo con le linee guida del progetto “#Lombardia 2018”

» Qui trovate una breve biografia di Alessandro